[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Le bustine da bagno sono utilizzate nelle stazioni termali domestiche sia dalle donne che dagli uomini. Nelle drogherie e nei negozi di cosmetici spesso abbiamo poche opzioni tra cui scegliere. Alcuni profumi scelti per noi da qualcun altro. Eppure è una cosa che possiamo fare da soli in casa. La stazione termale domestica non richiede molto tempo o particolari capacità. È incredibilmente efficace e facile da realizzare.

 Stazione termale domestica

Stazione termale domestica – cosa e come?

La stazione termale domestica ha molti vantaggi. Prima di tutto è economica e comoda perché possiamo usarla in qualsiasi momento. In secondo luogo è facile da riscaldare e, cosa più importante, porta grandi risultati. In un modo semplice e senza uscire di casa, puoi rilassarti come in una vera stazione termale. Con poco sforzo otterrai incredibili benefici. Basta comprare un piccolo sacchetto e alcuni additivi naturali.

 

Sacchetti di juta

Stazione termale domestica – bagni curativi

Un sacchetto curativo per la vasca da bagno è una fantastica opzione per migliorare il proprio stato di salute con metodi naturali. Basta mettere nel sacchetto un pugno di erbe, a seconda dell’effetto desiderato. A seconda delle esigenze individuali, il sacchetto può essere di diverse dimensioni.Noi, tuttavia, offriamo piccoli sacchetti di lino – per esempio nelle taglie 8 x 10 cm, 9 x 12 cm, 10 x 13 cm o 11 x 14 cm. Inoltre nel nostro catalogo si trovano molti altri modelli e dimensioni. Disponiamo di sacchetti con stampe decorative – ad esempio stampe con rose, erbe, gatti, coniglietti e altri motivi.

Stazione termale domestica DIY

In base all’effetto che desideri ottenere, puoi usare diverse erbe, ad esempio il timo aiuta con i problemi alla vescica. Due o tre manciate di timo racchiuse in un sacchetto di lino aiutano i sintomi delle vescica infiammata. Camomilla, calendula o salvia alleviano l’infiammazione e i problemi della pelle, e le foglie di melissa rilassano il corpo e riducono gli spiacevoli sintomi della sindrome premestruale, come irritabilità, dolore addominale o della pelle.

Un bagno curativo deve durare all’incirca 15-20 minuti. La temperatura ideale dell’acqua è di circa 34-36 gradi Celsius.

Questi sacchetti possono essere usati in molti modi. Le erbe possono essere messe in un sacchetto di medie dimensioni e appese al rubinetto, direttamente sotto la corrente d’acqua, e poi messe nella vasca da bagno. Eventualmente si possono mettere le erbe in un sacchetto e successivamente immergerlo in acqua bollente in una tazza e attendere che si prepari. Questa tisana può essere versata nell’acqua e il sacchetto curativo può essere messo nella vasca in modo che galleggi liberamente. Indipendentemente dall’opzione scelta, l’effetto sarà soddisfacente.

 Bagno curativo

Stazione termale domestica fai-da-te

Se ci tieni a rilassarti puoi usare un sacchetto con un contenuto leggermente diverso. Metti del sale grosso o dei tipici sali da bagno in un piccolo sacchetto di organza o un sacchetto di lino e completa con altri ingredienti scelti, ad esempio erbe, fiori secchi, oli per aromaterapia, una bacca di vaniglia, buccia di arancia o pompelmo. I fiori secchi, per esempio la lavanda, alleviano la tensione e aiutano a rilassarsi, i petali di rosa levigano e ringiovaniscono la pelle, l’olio di tè verde favorisce la rigenerazione, la calendula accelera la guarigione delle ferite e riduce l’infiammazione. Praticamente ogni pianta ha delle proprietà meravigliose grazie alle quali possiamo ricavare dalla natura il nostro benessere.

*Il sale ha proprietà disintossicanti, rilassanti e lenitive, ma anche proprietà essiccanti. Dopo il bagno è importante idratare il corpo con un olio o un balsamo.

bagni terapeutici regalo